Collaborazioni

AZIENDE

La ricerca di collaborazioni con le Aziende, per quanto riguarda lo Yoga e l’Osteopatia è sempre attiva e sempre pronta a iniziare nuovi progetti, al fine di migliorare la qualità di vita di ogni persona si senta pronta ad iniziare questo magnifico percorso.

  • Collaborazione City light studio Milano
../../../Desktop/Schermata%202020-04-21%20alle%2019.47.06.png
Citylight Studio in via Pellizza da Volpedo. Nella foto la titolare Alessia Dall’Olio
../../../Downloads/0MP_4517.jpg
Alessia Dall’Olio
Mobile: +39 340 464 27 27
Email: alessia.dallolio@gmail.com
Linkedin
Skype: alessia_dallolio

«La similitudine tra osteopatia e yoga: Entrambi lavorano con l’Intelligenza profonda del corpo insita in ognuno di noi».

L’Osteopatia, come lo Yoga, considera la persona come un’unità, dove il benessere è garantito dall’armonia di corpo, mente ed emozioni. 

Lo Yoga, attraverso una corretta pratica, genera un equilibrio interiore stabile.

Il principio di Autoregolazione del corpo (principio osteopatico), ci insegna che attraverso dei compensi, il corpo trova sempre un equilibrio, per il mantenimento della Salute.

Quando la somma dei compensi attuati supera la disponibilità di energia necessaria a mantenerli, compare un disagio, un dolore, che ci indica una zona in sovraccarico.

Quella struttura non sarà, probabilemnte, la causa del nostro dolore, ma soltanto una struttura che non riesce più a compensare per mantenere l’equilibrio.

La visione olistica ed il lavoro globale di base, rende queste discipline affini e finalizzate al benessere totale, con effetti benefici sui piani muscolo-scheletrico, respiratorio, viscerale, psicologico-emozionale-motivazionale.

È per questo, che insieme a City-light studio di Alessia dall’Olio, proponiamo dei workshop dove la conoscenza dell’anatomia e la visione osteopatica si accompagnano ad una pratica dello yoga, in modo più centrato e consapevole.

  • Collaborazione con lo studio dentistico Franco Minnella (Viale Vittorio Veneto 22, Milano)

L’osteopatia cosa fa per il paziente in cura odontoiatrica?

  • facilita il processo di cura del paziente
  • evita l’insorgenza di sintomi dolorosi
  • previene problematiche cervicali e muscolo tensive
  • nei bambini, aiuta a sopportare meglio le modifiche causate dall’apparecchio.